E' eiaculazione precoce o difficoltà a controllarti?


C'è chi crede che eiaculazione precoce e difficoltà a controllare l'eiaculazione siano due cose diverse e che una va curata e l'alta no. In realtà questo è un grosso errore che impedisce di avere miglioramenti.

"Ciao Tommy, ho un problema di durata ma non capisco se ho un problema di eiaculazione precoce oppure se è solo che l'eccitazione è così altra che non riesco a controllarla. Che consigli mi puoi dare?"
  - Antonio, 32 anni.

L'eiaculazione precoce è l'incapacità di controllarsi

Tommy

Ciao Antonio,
la tua domanda è molto frequente anche se spesso è scritta con parole diverse. C'è chi chiede "non capisco se è solo perchè faccio poco sesso oppure se ho un problema di eiaculazione precoce", o ancora c'è chi chiede "non capisco se è per inesperienza oppure se è perchè mi eccito troppo"... e tante varianti della stessa domanda.

Il punto però è che tutte queste domande nascondono tre errori che ti impediscono di ottenere risultati.

Errore 1: Credere che eiaculazione precoce e difficoltà a controllarsi sono cose diverse

Molte persone che hanno problemi di durata vogliono sapere se soffrono di eiaculazione precoce o no. Perchè pensano che l'eiaculazione precoce è una malattia da curare, mentre l'incapacità di durare a letto non è una malattia quindi non c'è bisogno di fare niente.
Ma quella domanda non ha senso! Prima di tutto, che differenza c'è tra eiaculazione precoce e incapacità di durare a letto? Nessuna! Sono esattamente la stessa cosa. L'eiaculazione precoce non si misura in minuti (o secondi) ma è quella condizione in cui uno non riesce a durare abbastanza da avere un rapporto soddisfacente. Quidi chiedersi se si soffre di eiaculazione precoce o se è solo incapacità di durare vedi anche tu che non ha molto senso.

Errore 2: Pensare che l'eiaculazione precoce è una malattia

Se una persona è fuori allenamento e non riesce a correre per 30 minuti, è malato? No, è semplicemente sedentario. La sedentarietà non è una malattia. Uno non "soffre di sedentarietà" e non cerca la cura per la sedentarietà. Non ti nemmeno aspetti che ci sia una pillola che permette di correre 30 minuti! Se mai, ti rimetti in forma con l'allenamento.

Se una persona ha dei chili di troppo e si sente appesantito o non si piace allo specchio, è malato? No, è semplicemente in sovrappeso. Il sovrappeso non è una malattia. Non dici che "soffri di sovrappeso". Non cerchi una cura per il sovrappeso e come ben sai non esiste nessuna pillola che fa dimagrire (anche se a molti fa comodo crederlo). Se sei in sovrappeso e vuoi rimetterti in forma non pensi di avere una malattia: semplicemente inizierai a seguire una dieta e aumenterai l'attività fisica.

L'eiaculazione precoce è la stessa cosa: non è una malattia. E' semplicemente una condizione in cui non sei più capace di durare in modo normale a letto, proprio come uno che non riesce a correre 30 minuti perchè a causa della sedentarietà ha perso quella capacità, oppure uno che è in sovrappeso perchè ha mangiato scorrettamente per del tempo.

Ma tutte quelle situazioni sono reversibili. Come una persona sedentaria può tornare a correre 30 minuti se si allena, uno in sovrappeso può tornare al peso forma se fa la dieta e attività fisica, anche chi dura troppo poco a letto può tornare ad una durata normale allenando la capacità di controllarsi tramite esercizi specifici. Il corso Durare di Più è proprio un percorso di allenamento fisico e mentale che ti guida ad avere di nuovo la tua naturale capacità di controllare l'eiaculazione, proprio come quando uno si allena per correre sempre più a lungo.

Errore 3: pensare alla causa anzichè al risultato che vuoi ottenere

Purtroppo molti considerano il corpo come un'automobile. Quando una macchina si guasta, per ripararla devi prima capire cosa si è guastato e poi cambi il pezzo guasto. Ma il corpo umano non funziona per nulla così: non è una macchina! Chiedersi il perché non riesci a durare abbastanza a letto non ti porta a nessun risultato (in realtà è controproducente perchè ti fa fissare ancora di più sul problema anzichè sul risultato). Ti faccio un esempio:

Uno si chiede: "duro poco perché faccio sesso troppo poco spesso, oppure perchè non riesco a controllare l'eccitazione?"

Ok, metti che la risposta è "duri poco perché fai sesso troppo raramente". Bene, ora che lo sai, la soluzione quale sarebbe? Fare sesso più spesso? Quanto più spesso? E se non ne hai l'occasione? Perché tu vuoi durare sempre, non solo quando hai la possibilità di fare sesso spesso.
Se tu alleni la tua capacità di controllo, che tu faccia sesso spesso o raramente, che l'eccitaizone sia alta o bassa, che tu sia stanco o riposato... non ti farà più differenza, perché hai sviluppato la tua capacità di controllo, quindi potrai durare tanto sempre.
Come si fa? Lo spiego nel corso introduttivo che puoi ricevere gratuitamente qui sotto:

Chiedilo all'esperto...